E’ ad Alcamo, città di grande tradizione enologica,nota per la produzione del Bianco, che l’azienda Cassarà produce autentici vini siciliani.
Nella fascia costiera nord occidentale della Sicilia,a pochi km da Segesta, nelle colline di produzione dell’Alcamo Doc, sono coltivati i vigneti dell’azienda di famiglia. Vitigni autoctoni ed internazionali sistemati in filari perfettamente allineati dalla mano dell’uomo.

Lo stabilimento di Antonello Cassarà ,immerso nel verde dei suoi vigneti,in un felice connubio di natura e tecnologia si trova in contrada Fiume, denominata così dal fiume “freddo” che lambisce i suoi terreni. Una piccola cappella dedicata alla Madonna del Fiume ne delimita il confine sud .
Intorno un paesaggio collinare, disegnato secondo una trama geometrica,in cui gli elementi umani si fondono perfettamente con quelli naturali.

Infatti,qualche rustico qua e là si armonizza con gli allevamenti di viti a spalliera che si susseguono in maniera continua di collina in collina.
Qualche zona è più esposta allo scirocco,il vento africano che soffia sulla Sicilia, altre zone invece sono orientate alla brezza del mare, vento leggero che mitiga fortemente l’asprezza del clima e porta con sé il profumo dell’acqua.

Sullo sfondo il mare fa da cornice a questa istantanea tipicamente siciliana.
“Un luogo-scrive Leopardi- canta all’anima se porta con sé…..la ricordanza di un altro luogo e di un altro tempo.” E la terra siciliana evoca nostalgiche sensazioni, ci riporta a piacevoli atmosfere letterarie ,ci induce inevitabilmente ad un viaggio nel tempo.